Alois Lageder

Alois Lageder è sinonimo di qualità eccellente nell’attività vitivinicola biologico-dinamica, ma anche di una filosofia aziendale ispirata all’approccio olistico e sostenibile, e al ruolo centrale delle molteplici attività artistiche e culturali. Fondata nel 1823 e giunta ormai alla quinta generazione con l’attuale proprietario Alois Lageder, l’azienda spicca per la sua capacità di fondere tradizione e innovazione.

“La qualità è sempre il risultato di molti dettagli, a volte anche minimi – ricorda Alois Lageder – e in tutte le fasi di lavorazione cerchiamo prima di tutto di trovare un’armonia fra tutti i fattori coinvolti, lavorando in sintonia con la natura.” Le radici della nostra azienda risalgono nientemeno che al 1823, quando Johann Lageder avviò la propria attività a Bolzano, gettando le basi del nostro impegno odierno. Da più di 150 anni, l’attività vitivinicola è un pilastro della storia familiare dei Lageder, e la qualità è sempre stata il loro criterio di riferimento.

Ogni azione compiuta nella tenuta è ispirata a un approccio olistico e sostenibile. Ciò significa che il rispetto della natura ha la precedenza, come dimostra la nostra scelta di praticare la coltivazione biologico-dinamica. Ci adoperiamo per sfruttare al meglio le peculiarità e i pregi di ogni vigneto. Del resto, l’Alto Adige è una terra estremamente ricca di terreni, zone microclimatiche ed esposizioni diverse, e offre quindi condizioni ideali per produrre vini di terroir di spiccata individualità. Il lavoro svolto nel vigneto è ispirato ai cicli e alle forze della natura, dalla messa a dimora delle piante al momento della vendemmia. Le uve raccolte nei vigneti di proprietà della famiglia (circa 50 ettari) a Magrè, Cortaccia, Termeno e nella zona del lago di Caldaro sono coltivati con metodi biologico-dinamici e controllati e certificati da Demeter. Il vigneto Lindenburg a Bolzano e la Tenuta Krafuss a S. Michele/Appiano sono attualmente in conversione.
La collaborazione con i viticoltori di fiducia è una parte integrante della storia aziendale. Da vari decenni si collabora insieme concordando precisi criteri di coltivazione e di qualità, dando la priorità al rispetto dell´ambiente e della natura. Sono stati scelti perché i loro vigneti hanno i presupposti ideali per determinati vitigni. Definendo insieme i criteri di produzione e scambiandosi costantemente informazioni ed esperienze, si crea un clima di rispetto e fiducia reciproca.
Già da alcuni anni ci poniamo l’obiettivo – concreto e ambizioso – di sensibilizzare i nostri viticoltori sull’importanza di un’agricoltura sostenibile. I vigneti di terzi da cui acquistiamo uve per la vinificazione si estendono su circa 110 ettari, e di questi - a inizio 2015 - già un quarto viene coltivato con metodo biologico-dinamico.

Il nostro assortimento viene presentato su tre livelli di qualità - i Classici, Le Selezioni Terroir, I Masi - e rispecchia fedelmente il nostro territorio, il suo paesaggio e le persone che ci vivono.

Le uve sane e perfettamente mature, i metodi di lavorazione attenti e delicati, e soprattutto il tempo: sono questi gli ingredienti decisivi per ottenere dei vini straordinari. La filosofia seguita in cantina alla tenuta Löwengang è di custodire quanto meglio possibile la qualità ”cresciuta” nel vigneto.

La nostra nuova cantina di Magrè, costruita secondo criteri sostenibili ed ecologici, offre le soluzioni più innovative per svolgere questo compito alla perfezione. Per esempio, il trasporto delle uve vendemmiate attraverso la torre di vinificazione – profonda 17 metri – è affidato alla sola forza di gravità.

Per noi, ispirarsi a un approccio olistico significa agire in modo sostenibile, rispettare la natura e tutta la biosfera, e sentirci responsabili nei confronti delle generazioni future. Ma oltre a questo, significa anche guardare di là dalla mera produzione vitivinicola. Ecco perché nella nostra tenuta organizziamo regolarmente progetti artistici, concerti e incontri culturali di ogni genere. Inoltre, insieme all’Ecoistituto Alto Adige l’azienda è coinvolta in prima persona in progetti di salvaguardia ambientale. “Il vino è un prodotto che veicola delle emozioni – suole dire Alois Lageder – e nel vino devono quindi convergere più dimensioni della nostra vita”. Le molte sfaccettature che caratterizzano la nostra azienda si fondono in quel connubio soave e accattivante che è la Weinschenke Vineria Paradeis, un luogo in cui vi invitiamo a conoscere i vini di Alois Lageder e il mondo straordinario da cui traggono origine.

outside